Prodotti A Prova di Stupido: Fullproof

Set 22nd, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Parte significativa oggi dell’attività del ricercatore è proprio la ricerca della massima semplicità, sia che si tratti dell’utilizzo di un prodotto che della comunicazione esplicativa delle sue funzionalità.

Nella complessità del mondo che ci circonda i consumatori si attendono (leggasi: preferiscono e acquistano) prodotti “foolproof”, “a prova di stupido” fraintendimenti o errori, prodotti in sostanza autoesplicativi. Anche se, ad onor del vero, alla stupidità umana a volte non ci sono limiti.

Siccome poi sono sempre meno i consumatori disposti prima dell’utilizzo a consultare un manuale, o anche solo a sfogliarne le prime pagine o persino le prime righe, almeno per impratichirsi con il prodotto, la comunicazione deve essere già integrata nel prodotto stesso, costruita su iconcine standardizzate, elementari, decodificabili solo in un senso, inequivocabili.

Questa esigenza di radicale semplificazione può essere assolta soltanto attraverso una ricerca condotta tramite l’osservazione, mirata esattamente sul target; la semplicità, l’immediatezza, la maneggevolezza del prodotto, quella che si chiama l’affordance foolproof, sono cioè il frutto di un’indagine etnografica.

Osservare l’utilizzatore alle prese con la nuova auto, la lavatrice, il telefonino e le sue funzioni, il sito web o il telecomando del televisore (ormai tutte, o quasi, le funzioni sono state trasferite sul telecomando) consente di creare prodotti realmente user friendly anche se a volte configgono con le scelte del designer, spesso imposte dagli ingegneri progettisti.

Sempre in tema di apparecchi hi fi, dove domina il nero sul nero (o il cromato sul cromato), proviamo ad immaginare piccole icone bianche e colorate, ben distinguibili su fondo nero, magari luminescenti al (con)tatto.

Molti eccellenti designer industriali si sfiderebbero nel rendere amichevole l’utilizzo delle manopole e dei tasti. Un contenuto di servizio che farebbe la differenza nelle scelte d’acquisto specie quando una ampia fetta della popolazione, con elevata capacità di acquisto, è over 65.

scritto da Vincenzo Freni su www.freniricerchedimarketing.com
email: frenimkt@frenimkt.com

Related posts:

  1. Prova e personalizza i prodotti da ROSE BIKES – BOCHOLT (GERMANIA)
  2. Merchandising: i prodotti più improbabili, strani e bizzarri dei Brand
  3. User experience: i suoni dei prodotti e la loro importanza nel marketing
  4. Carrello tricolore: continuano a crescere i prodotti che vantano l’origine italiana. I dati dell’Osservatorio Immagino