ProjLink si evolve per le PMI

Dic 28th, 2016 | Di Altri | Categoria: Aziende


Solo due mesi fa al Castello di Rivalta, nell’ambito di “iEfficiency Testimonial”, avviene prima presentazione di ProjLink, la Gallery delle soluzioni IT applicative tecnologiche di eccellenza.

In anteprima erano stati coinvolti importanti protagonisti del mondo del software e quindi fino dall’inizio i contenuti sono stati corposi e di notevole spessore.

Prima ancora di aver visto l’effetto, in parecchi e molto qualificati produttori e distributori di soluzioni si sono fidati della professionalità di D&P e hanno coinvolto i loro migliori clienti come testimonial dei progetti di successo.

Solo casi reali, visti dall’utilizzatore
Sì, perché in un contesto di mercato in cui sembra prevalere una posizione autoreferenziale del tipo “sono bravo perché lo dico io”, ProjLink ribalta i presupporti a favore dell’azienda cliente, l’unica che in fin dei conti è in grado di attestare se una soluzione è valida o meno.

Per lo meno nel proprio contesto, perché ogni realtà è diversa (dimensioni, settore, strategie, organizzazione, budget) e quindi non sempre comparabile. Proprio per questo all’utente che entra nel portale vengono proposti alcuni parametri utili per circoscrivere la ricerca di soluzioni adeguate alle esigenze.

Il grande lavoro che c’è dietro a ProjLink, oltre alla identificazione e selezione di soluzioni ad alto potenziale, è quello di impostare criteri che consentano di “frugare” in modo produttivo e veloce nell’oceano delle proposte per portare all’attenzione quello che può servire a ciascuno, compatibilmente con le proprie specificità. Se così non fosse, qualsiasi motore di ricerca potrebbe essere utile alla selezione, cosa che assolutamente non è.

Opzioni che si allargano
Rispetto al progetto iniziale, ci stiamo comunque muovendo per ampliare la sfera di intervento di ProjLink. Lo facciamo sulla scorta di suggerimenti che arrivano numerosi sia dai visitatori (più di 1.000 nel primo mese, con una permanenza sul sito di quasi 4 minuti e mezzo!), sia dei produttori delle soluzioni che ospitiamo.
Sono così nate alcune “sezioni specializzate” di ProjLink:

una raccolta di Best Practice che è partita ora e che raccoglie le esperienze ed i suggerimenti di manager d’azienda o di consulenti che mettono gratuitamente a disposizione degli altri
i supporti di consulenza e formazione che sono spesso indispensabili per inserire in modo rapido ed efficace la nuova soluzione software in azienda
una evidenza degli eventi organizzati da chi è presente nella gallery, in modo da offrire a chi sia interessato di toccare con mano in modo più completo le soluzioni di proprio interesse.

Collaborare, la nostra vocazione
Uno degli elementi chiave della diffusione è senza dubbio la collaborazione attivata con alcune Associazioni che professionalmente si incrociano ogni giorno con le funzionalità - e magari del bizze – dei sistemi informativi.

La proposta è stata rapidamente fatta propria da ADICO, l’organizzazione che raggruppa i direttori commerciali, ADACI, che raccoglie i direttori acquisti e supply chain, ASSOCONTROLLER, con i responsabili del controllo di gestione, CLUB DEL MARKETING E DELLA COMUNICAZIONE con chi gestisce le nuove strategie di comunicazione e vendite.

Related posts:

  1. PROJLINK nuova funzionalità: Best Practice
  2. “iEfficiency”, l’occasione per scambiare idee e presentare PROJLINK