Promozione della regione Marche, i Lagrù a caccia di turisti con ironia

Apr 20th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Unusual Communication


Rilanciare le Marche nel post-pandemia in modo non convenzionale, con una comunicazione fuori dagli standard, inusuale, andando oltre la promozione turistica tradizionale e con una dose di divertimento che porti il turista a venire nella seconda regione “Best in Travel”, secondo Lonely Planet, per ridere e divertirsi.

Sono queste le basi da cui nasce il progetto digitale “Come accogliere un…”, un’ idea finanziata dalla Regione Marche con cui Lagrù e il canale Marche Tube intendono dare il proprio contributo all’accoglienza turistica nelle Marche.

“La domanda che ci siamo fatti e alla quale abbiamo cercato di rispondere è stata ‘siamo in grado di accogliere i turisti?’ – spiega il presidente dell’associazione Lagrù, Lorenzo Palmieri -. Abbiamo creato una sorta di tutorial per gli operatori turistici e per i marchigiani”. Scritto da Piero Massimo Macchini, Mattia Toccaceli, Matteo Berdini, per il montaggio video curato da Riccardo Ruscello, il nuovo format “Come accogliere un …” è un vademecum serio, ma non troppo, destinato all’accoglienza dei turisti in 14 puntate (più una di introduzione) che andranno in onda sul canale Marche Tube e realizzate in pieno linguaggio web.

“Il nostro format è innovativo e al passo con i tempi, sicuramente saremo più attrattivi del testimonal che la Regione ha scelto, Roberto Mancini – dice scherzando Piero Massimo Macchini -. Se pensi a Mancini pensi alla Sampdoria, non alle Marche. E se non vinciamo gli Europei rischiamo di trovarci tanti turisti incazzati”.

La web serie si divide in 3 format, come spiega Mattia Toccaceli. “Il primo è la ricerca web. I video che abbiamo pensato e prodotto avranno come titolo esattamente la ricerca delle persone e comunicheranno con un linguaggio web, satirico e divulgativo, le informazioni che l’utente ha ricercato.

Il secondo format è il tutorial e abbiamo creato un manuale su come accogliere un turista – dice Toccaceli -.

L’ultimo format saranno delle interviste a personaggi marchigiani di diversi settori”. Un progetto che ha l’ambizione di evolversi ed espandersi nel futuro, scendendo nelle piazze ad intervistare la gente comune e con l’introduzione dei sottotitoli in inglese.

Related posts:

  1. La Regione Marche sceglie Roberto Mancini come testimonial
  2. Quando Hoover UK lanciò la peggior promozione della storia
  3. Elette le Best Brands 2021, le migliori Marche italiane
  4. Il Molise Non Esiste: il fenomeno del brand turistico che sta seducendo turisti di tutta Italia