Quando Coors disse agli spagnoli di andare a ca..re

Gen 12th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Ho più volte raccontato le disavventure capitate ai produttori a stelle e strisce quando hanno cercato fortuna nei vicini mercati di lingua spagnola.

Gli americani, purtroppo, hanno poca famigliarità con le lingue straniere, a causa della decisa convinzione che l’unica lingua degna di essere parlata sia la loro.
Non che in Italia siamo messi meglio.

Il fatto è che in un mercato che sta diventando globale questo atteggiamento non te lo potevi più permettere.

Negli anni ‘80 il produttore di birra americano Coors, ha imparato a suo spese questa lezione.

Tradurre è un’arte e servono esperti madrelingua per farlo, perché una traduzione letterale può metterti in forte imbarazzo e portare ingenti perdite.

In America il nuovo slogan Coors “Turn It Loose” aveva avuto un grande successo, il messaggio era “lasciati andare”, inteso come rilassati e concediti una Coors.

Peccato che lo slang sia difficile da rendere nelle altre lingue, per questo è necessario affidarsi a professionisti seri per adattare gli slogan negli altri mercati.

Coors la prese alla leggera e per i mercati di lingua spagnola tradusse letteralmente lo slogan senza fare verifiche.

Non si resero conto che “Turn It Loose” tradotto letteralmente in spagnolo avrebbe assunto un significato molto diverso.

Il concetto di “lasciati andare”, alla base della campagna, diventò in spagnolo “soffri di diarrea” con Coors.

Non propriamente l’immagine che un produttore di birra vuole associare al proprio marchio.

Penso sia inutile precisare che la campagna in questi mercati fu un totale disastro, con perdite milionarie e un danno di immagine spaventoso.

Non vorrei essere stato nei panni di chi ha dovuto spiegalo al direttore generale.
La scena me la immagino più o meno così:

-Hey ragazzi! Come mai il nostro slogan non funziona in Sudamerica?
-C’è un problema con la traduzione, boss!
-E quale sarebbe
-Lo abbiamo tradotto come “vai a ca..re”
#coors
#birra
#epicfail
#marketingFail

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. La golosità di MondoPasta: «Così buono che non riuscirai a lasciarlo andare»
  2. Quando Milano è stata protagonista dell’invasione 0.0 alcol con Heineken. “When You Drive Never Drink”
  3. Quando il marketing ti mette le aaali! L’incredibile storia della Red Bull
  4. Durex & coronavirus: proteggi te stesso e gli altri, quando esci, quando entri