Quando Geox ha fatto guerrilla a Milano con la nuvola portatile per testare le scarpe Amphibiox, firma Mad

Mar 25th, 2020 | Di Redazione | Categoria: Unconvetional Marketing


È arrivata a seguito della campagna digitale partita a fine settembre l’attività di guerrilla marketing che ha portato Geox in 3 città europee contemporaneamente (Milano, Amburgo e Vienna) per promuovere la collezione di calzature Amphibiox prodotte con una tecnologia che assicura totale impermeabilità e termoregolazione.

L’attività di guerrilla, svoltasi il 19 e 20 ottobre, è stata progettata sulla base della campagna digitale ideata dall’agenzia norvegese SMFB con il concept Non Stop Rain Tested: un tester, costantemente bagnato dalla pioggia prodotta da una nuvola artificiale “portatile”, si è mosso nel centro di Milano mettendo alla prova l’imperbeabilità della scarpa e coinvolgendo i passanti nell’esperienza live del test sotto la pioggia incessante.

A organizzare la guerrilla è stata l’agenzia di marketing Mad, che parallelamente, ha attivato 4 promoter dotati di finte nuvole che invitavano i passanti a testare la collezione Geox Amphibiox nel negozio di via Torino, la cui vetrina principale è stata animata da un secondo tester Geox che camminava in una vasca piena d’acqua provando l’impermeabilità della calzatura; anche i clienti, adulti e bambini, hanno potuto testare in acqua le calzature Amphibiox.

A tutti coloro che sono entrati in negozio è stato regalato un gadget waterproof, mentre chi ha acquistato un paio di Amphibiox ha ricevuto in omaggio una stazione meteo digitale per non farsi cogliere impreparato dalla pioggia.

Related posts:

  1. Geox e la guerrilla a Milano
  2. Quando Infojobs ha ideato Mestieri in vetrina: guerrilla e ambient marketing a Milano e Torino
  3. Quando Folletto andò di guerrilla a Roma e Milano con ultracorpuscoli e robot pasticcioni
  4. Fiat ha fatto guerrilla marketing e ha impacchettato le auto straniere dei dipendenti