Quel pollo di Icaro - Seth Godin

Nov 20th, 2020 | Di Redazione | Categoria: Libri Specializzati


Sapersi destreggiare tra modelli economici e concetti aziendali all’avanguardia come la “coda lunga”, il “punto critico”, la “mucca viola”, il “GTD” (Getting Things Done) e così via non vi servirà a nulla se non vi impegnate.

Per quanto possa terrorizzarvi, dovrete osare, prendere posizione e creare qualcosa di nuovo, complesso e vitale. In caso contrario, non andrete molto lontano. Seth Godin in questo libretto leggero e godibile vuole spingerci fuori dalla nostra zona di comfort. L’era della prudenza è finita, dice, ed è ora di volare più in alto che mai.

Nell’era della connection economy siamo tutti chiamati a divenire artisti.

Ma cosa significa artista? A sentire questa parola tanti pensano alla follia visionaria di Dalì, all’autodistruzionismo di Pollock o a estrosi performer moderni. Ma non è così: un artista è colui che crea, e creare significa tantissime cose.

Conquistare nuovi territori, conoscere nuove persone, collegare tra loro idee diverse, prendere la parola quando non esistono risposte giuste, esporsi quando sarebbe possibile mettersi al riparo, tenere tanto al risultato ma anche al processo che vi ci ha condotto sono tutte forme d’arte apprezzate dalla nostra società e richieste dall’economia.

Related posts:

  1. Seth Godin: «Vende chi trasferisce emozioni»
  2. Intervista al guru del marketing Seth Godin: “Fermate i social voglio scendere”
  3. 7 citazioni dal libro di Seth Godin “Questo è il marketing”
  4. Google ci fa pensare di essere più intelligenti di quel che siamo