Come sarà il Centro Commerciale del futuro? Divertente, più centrale, negozi più piccoli e “automatici”

Mar 4th, 2019 | Di Altri | Categoria: Breaking News, CATEGORIA B


Due eventi e d alcune ricerche per definire come saranno i Centri Commercilai del domani: Mapic e The future Mall

Oggi per i consumatori è tutto molto più veloce, anche lo shopping: il nuovo obiettivo per gli outlet del futuro sarà far divertire i clienti

Sempre più spazio all’intrattenimento: è questo uno dei trend per il settore commerciale emerso nell’ultima edizione del Mapic, l’evento internazionale nell’ambito del retail immobiliare che ogni anno vede la partecipazione di migliaia di addetti ai lavori. Come spiega un recente articolo di Immobiliare.it, infatti, gli outlet e i centri commerciali del futuro punteranno sempre di più sull’entertainment, ovvero sulla partecipazione e il coinvolgimento dei clienti attraverso attività ed esperienze dedicate.

Le vendite al dettaglio muoiono se sono noiose, classiche: questo lo spunto lanciato da Fabien Stutz, Head of Property di Nike, che a tal proposito nel corso della fiera aveva pronunciato la frase “Boring retail is dead”. In effetti negli ultimi anni le esigenze dei consumatori hanno subìto una rivoluzione, con gli smartphone che hanno reso lo shopping molto più veloce rispetto al passato. E così agli outlet non rimane che adeguarsi, provando a offrire nuove esperienze nel settore del food e degli eventi musicali. La chiave, quindi, è intrattenere e divertire i clienti per tenerli più tempo all’interno del centro commerciale e favorire parallelamente la crescita degli acquisti.

Un esempio di shopping district del futuro, citato in occasione del Mapic, arriva dall’Italia: si tratta del Caselle Open Mall (Com), che sorgerà alle porte di Torino e risponderà proprio alle esigenze di intrattenimento. Una parte significativa sarà infatti dedicata al cosiddetto edutainment per adulti e bambini: divertire ma, al contempo, educare. Come? Con il primo Family Edutainment Center in Europa, dove saranno disponibili varie attività interattive ispirate alle esplorazioni della National Geographic Society. Il Com strizzerà anche un occhio all’ambiente: sul tetto vi sarà infatti uno spazio verde dove verranno coltivati prodotti che i clienti potranno poi consumare a chilometro zero.

I centri commerciali non vanno più di moda per i millennials? Sembrerebbe di sì, ecco perché il futuro potrebbe essere destinato a negozi più piccoli e in centro per attirare sempre di più quella fetta di giovani che di andare a fare spese nelle aree periferiche non hanno nessuna voglia.

C’era una volta la famiglia tipo che aspettava il sabato per andare al centro commerciale a fare shopping.
Ad oggi le cose stanno cambiando. I millennial sembrano orientati al centro città, dove si svolge maggiormente la vita urbana. E così i centri commerciali si adeguano e invece che aprire immensi store nelle aree periferiche puntano a negozi più piccoli e in centro, vicini alle Università o ai luoghi più frequentati. sulla scia di Ikea ed Amazon

Inoltre nuove tecnologie e modelli economici e di consumo, multicanalità, sharing economy, start up: di questo e di molto altro si è discusso durante l’evento CCNN dedicato alle prospettive dei Centri Commerciali italiani

“Lo scenario dei Centri Commerciali è ormai entrato in una nuova fase, che io amo chiamare la terza rivoluzione del nostro settore, nella quale il consumatore assume un ruolo d’importanza sempre più cruciale e le tecnologie digitali permettono di interpretarlo e di accontentarlo al meglio, staccandoci definitivamente da un approccio mass market. In questo senso, l’obiettivo di CNCC-Consiglio Nazionale dei centri Commerciali, è promuovere la condivisione di queste informazioni per stimolare l’attenzione dei soci sulle nuove opportunità”

Con Queste parole Massimo Moretti Presidente CNCC e Head of retail Beni Stabili SIIQ, ha espresso la sua personale visione sulla realtà attuale dei Centri Commerciali Italiani in occasione del dibattito The Future Mall, che si è tenuto di recente presso il Museo Nazionale della Scienza e della Tecnologia “Leonardo da Vinci” di Milano.

Related posts:

  1. Come sarà il negozio del futuro? Connesso ed intelligente
  2. ReTuna in Svezia è il primo centro commerciale al mondo interamente dedicato al riciclo ed al riuso
  3. Hyundai: il Generation IONIQ Tour arriva al Centro commerciale di Arese
  4. Come sarà la Telecom del futuro