Se il mercato è saturo, creane uno nuovo

Ago 12th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Cosa si può fare se il mercato è saturo?
Quale strategia puoi scegliere se i tuoi concorrenti sono migliori di te e lo spazio per la competizione è sempre più ridotto?

Una scelta azzardata, ma spesso vincente, è quella di inventarsi una strategia di concorrenza completamente nuova?

Perché non è detto che se un mercato ha sempre avuto certe caratteristiche non sia possibile cambiarlo.

Nei primi anni 2000 la strategia delle aziende di tecnologia si era quasi secolarizzata su strategie di marketing ripetitive.

Le aziende vedevano il progresso tecnologico solo sotto forma di arricchimento dei prodotti e miniaturizzazione.

Questo solo perché da 50 anni si faceva cosi e aveva sempre funzionato.

Dalle cineprese e proiettori si era passati alle videocamere e videoregistratori, poi ai dvd, dal vecchio telefono a rotella a quelli a tastiera, poi i radio-telefoni, i cordless e i cellulari.

Dai Grammofoni ai giradischi, ai lettori cd, dai walkman, ai cd portatili, la lotta era a chi lo faceva più piccolo o tecnicamente più valido.

Ma quanto ancora si potevano rimpicciolire i prodotti?
Quanti accessori, quante funzionalità si potevano ancora aggiungere?
Tutti continuavano a seguire questa linea strategica, perché “si era sempre fatto così”.

Poi l’intuizione di Steve Jobs cambiò completamente il mercato, sulle prime pochi se ne resero conto, ma iPod Jobs spostava il piano della concorrenza su un livello completamente nuovo.

Non era più uno scontro a livello hardware, ma una competizione a livello software, la nuova concorrenza era basta sulla maggiore dotazione di App.

A decretare il dominio incontrastato di iPod, infatti, non fu la qualità del lettore MP3, ma la sterminata libreria iTunes e la sua facilità di utilizzo e pagamento.

Nessuno aveva immaginato un cambiamento così profondo e veloce, che infatti si portò dietro alcune vittime illustri, tipo quei finlandesi che avevano dominato gli anni 90.

Sembrava impossibile e invece è successo.

#marketing #iPod #Apple #SteveJobs #fortunatomonti #marketingjournal

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. Con le mani in pasta per modellare il mercato
  2. Nuovo nome Astrazeneca? Molto rumore per nulla
  3. Il Nuovo Mondo della Comunicazione Aziendale
  4. Perchè del rebranding GM, nuovo logo dopo 60 anni