Il segreto del successo di Dead Cells? Merito di un abile “trucco” di marketing non convenzionale con streamer e youtuber senza sganciare un centesimo

Set 10th, 2018 | Di Altri | Categoria: UAU Communication


In un’intervista con GamesIndustry, l’ex responsabile marketing di Motion Twin, Steve Filby, ha svelato il segreto del successo di Dead Cells, titolo che sta godendo di una insana popolarità, merito anche delle lodi di pubblico e critica.

Com’è possibile che questo titolo, spuntato letteralmente dal nulla, sia diventato in breve tempo uno dei metroidvania più amati degli ultimi anni?

Secondo Filby, il merito è di un abile trucco di marketing, qualcosa di assolutamente non convenzionale in modalità #uaucommunication: the ultimate smart communication lanciata dal #clubmc

“Sostanzialmente, la strategia con gli streamer era esattamente l’opposta di quella che tutti gli altri adottano. Generalmente, molti sviluppatori cercano di ottenere l’attenzione degli streamer più influenti che esistano e questo include anche spendere soldi per convincerli a provare un titolo. Così abbiamo fatto l’opposto. Abbiamo iniziato dando una demo agli streamer che avevano da 0 a 5 visitatori, poi da 5 a 25, da 25 a 100…eccetera, progressivamente.

E poi, due o tre settimane prima del lancio, avevamo pronta una versione del gioco completa da far provare agli youtuber e streamer più famosi con un embargo.Quando quei top streamer stavano provando il gioco, avevano già visto gli streamer meno importanti giocare alla demo. In breve tempo, molti di loro ci hanno volontariamente chiesto un codice.“.

Related posts:

  1. Marketing non convenzionale. Stupire per attrarre e diventare virale
  2. Tipologie di marketing non convenzionale: un pratico glossario
  3. Grande successo per RadioCom.cafe, il canale podcast del marketing e della comunicazione
  4. L’esempio di Aladdin con Will Smith al semaforo: fare marketing non convenzionale per promuover un film, perché funziona?