Shock culturali che subisci viaggiando (paese che vai, brand che trovi)

Lug 29th, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


Sembra strano, ma uno degli shock più forti, almeno le prime volte, è quello di scoprire, viaggiando, che negli altri paesi i prodotti che ti sono tanto familiari vengono venduti con nomi o confezioni diversissime.

Uno che mi colpì molto fu Mastro Lindo, quando scoprì che in Francia veniva chiamato “Mr. Propre”, probabilmente perché il “testimonial” è così riconoscibile che faceva davvero strano vederlo con un nome diverso.

Mentre, (ad esmpio) nei paesi anglosassoni si scelse Mr Clean

Eppure è una pratica molto comune e assolutamente corretta quella di rinominare i prodotti, solitamente si fa per rispettare le diverse culture o per avere un nome più adatto e vendibile.

Abbiamo visto più volte che aver ignorato questo aspetto ha creato numerosi problemi alle aziende e decretato il fallimento di iniziative marketing anche piuttosto grosse e costose.

Paese che vai, brand che trovi

Resta però in me lo stupore e l’incredulità di vedere Mastro Lindo con un nome diverso

#marketing #comunicazione #mastrolingo #fortunatomonti #marketingjournal

Fortunato Monti
Web & Social Marketer & Content Creator
fortunato.monti@gmail.com

Related posts:

  1. Errori culturali: I Pampers nel Sol Levante
  2. “Accattatevi u grin pas Telegram. Una brand image discutibile
  3. Cosa fare se per tutti sei la Subaru Baracca ?
  4. Vuoi essere ricordato dai clienti? Fatti ricordare quando serve