Social Media trends 2021: ecco le novità

Gen 18th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Breaking News, Comunicazione, Marketing


Le tendenze relative ai social media cambiano continuamente, il futuro è difficile da prevedere ma alcuni trends sono già stati avviati nel corso degli anni e avranno sicuramente un impatto nel 2021.

Secondo un report realizzato dalla partnership tra Talkwalker e HubSpot, è stato possibile analizzare tre diversi aspetti relativi ai social media trends 2021 e riguardano l’analisi degli scenari prevedibili per il prossimo anno, 50 punti fondamentali per i brand online e le nuove tendenze da inserire nelle strategie di marketing.

Tra le tendenze 2021 dei social media troviamo degli spunti molto interessanti relativi ai contenuti, ai meme e ai sentimenti come la nostalgia. Ovviamente, la pandemia Covid-19 ha gettato un’ombra che durerà sicuramente anche nel 2021 e che ha già provveduto a modificare le esigenze dei consumatori e il modo di comunicare dei brand.

Social media trends 2021: tutte le novità

A fare il punto delle nuove tendenze che cambieranno ancora una volta le strategie di social media marketing per il 2021, ci pensa Talkwalker con il suo ultimo report denominato “2021 Social Media Trends” che puoi trovare qui.

Il report definisce in modo approfondito tutte le linee guida che serviranno per realizzare una strategia di social media marketing per il prossimo anno, che funzioni e si adatti alle nuove esigenze e desideri degli utenti.

Il primo punto fondamentale è la consapevolezza del pubblico social, che aumenta sempre di più e ha un impatto diverso sui brand. Si tratta di un pubblico più interessato a temi sulla politica e sulla società. I brand dovranno impegnarsi a realizzare contenuti legati alla salute mentale, alla giustizia sociale e all’inclusività per attirare l’attenzione del pubblico.

Nonostante i social media rappresentano il canale principale dove far circolare fake news e disinformazione, i brand dovranno impegnarsi nell’evidenziare tutte le false informazioni che circolano riguardo a temi come la salute, l’ambiente e il Covid-19.

Nel 2021 continueremo a notare la scalata dei giganti dei social media che resteranno dominanti anche nel 2021, ma provvederanno ad aggiornare le piattaforme con nuove caratteristiche e si adattano velocemente alle nuove tendenze. Si, dunque, alle campagne di marketing per Tik Tok, Instagram e Facebook.

Social media trends: marketing old school, social gaming e coinvolgimento

Le tendenze nel mondo del marketing vanno e vengono, alcune durano alcuni mesi mentre altre si tramandano di anno in anno, diventando dei pilastri nelle strategie di social media marketing e web marketing.

Lo stesso discorso vale anche per le tattiche da applicare nelle strategie che, spesso, diventano obsolete per poi tornare nuovamente a distanza di anni. Questo è un discorso valido per il marketing “old school” che riacquisisce il suo spazio nel 2021 e i brand torneranno a coinvolgere i consumatori attraverso una comunicazione più semplice.

L’aumento di interesse nei confronti dei social gaming è aumentato durante il lockdown, quando le persone hanno ripreso in mano i videogiochi per avere un minimo di distrazioni. E’ possibile notare, infatti, come i forum e i gruppi sui videogiochi siano cresciuti a dismisura negli ultimi mesi e sono tornati di moda le fanbase e comunità gaming.

Da qui, è nata l’idea di alcuni brand e personaggi famosi di unire le forze e rivolgersi al pubblico gaming per acquisire maggiore visibilità. Un esempio? Playstation 5 ha collaborato con il brand “Cactus Jack” del rapper Travis Scott, famoso in tutto il mondo per le sue performance live inimitabili.

Conversational marketing e nostalgia marketing

Tra le tendenze che le aziende e i brand dovranno approfondire nel prossimo anno, troviamo la centralità del conversational marketing. Ci riferiamo a conversazioni e connessioni che i brand dovranno avviare con il pubblico per far comprendere in modo diretto i loro messaggi, senza giri di parole.

La conversazione con i consumatori deve essere mantenuta nel tempo se si vogliono costruire delle relazioni che possono incrementare le vendite nel tempo. Questo fattore è stato portato in primo piano dalla pandemia e ha fatto notare come le vendite non sono una priorità dei clienti che, al contrario, cercano informazione e impegno da parte dei brand.

Parlando di conversazioni e connessioni, se si vuole comprendere il pubblico è necessario capire le emozioni che provano. Tutti, ad oggi, pensano al 2019 e vogliono tornare ai bei tempi, alla libertà e ad uno stato d’animo migliore.

Da queste necessità è nata la “nostalgia marketing” che associa forti emozioni positive ai brand e dà una spinta di tipo sentimentale, attira l’attenzione di tutti quei consumatori che cercano ricordi felici del passato per distrarsi dall’attuale situazione.

I contenuti più apprezzati nel 2021: quali saranno

Addio alle emoji e alle gif, due tipologie di contenuti che hanno dominato il 2019 e una parte del 2020. I meme sono diventati ufficialmente un nuovo modo di comunicare, sia sui social che nelle app di messaggistica. Si diffondono velocemente su internet, sono divertenti e coinvolgono la comunità.

I brand possono utilizzare i meme per influenzare la mentalità del pubblico e per contrastare alcune situazioni esterne che potrebbero causare malumore e/o risentimenti nella società come, ad esempio, le elezioni americane, gli errori commessi da grandi personaggi politici e dello spettacolo.

Purtroppo continueranno ad avere successo tutti i contenuti sul Coronavirus e sta ai brand comprendere le 4C dei contenuti che permettono di coinvolgere il pubblico senza creare risentimenti oppure falsa informazione. Le 4C riguardano la Comunità, Senza Contatto (Conctactless) , La pulizia (Cleanliness) e la Compassione.

Per finire questa lunga descrizione delle nuove social media trends 2021, ci concentriamo adesso sulla User Generated Content (UGC) che acquisisce una nuova faccia. Il contenuto generato dagli utenti che, secondo le statistiche, rappresenterà una delle grandi tendenze del prossimo anno, è il remix.

Si tratta di un contenuto generato dagli utenti, già conosciuto dal pubblico, che si inserisce in temi di attualità ed è in forte crescita su alcuni social come Tik Tok e Instagram Reels.

Il remix rappresenta l’arte di prendere spunto da altri format e combinarli per esprimere la propria personalità o le proprie idee su un social network. I brand possono utilizzare i remix per coinvolgere maggiormente il pubblico e spingerli a creare contenuti sempre nuovi.

Related posts:

  1. Ecco le federazioni sportive italiane più «efficaci» sui social media
  2. La differenza fra Social Media e Social Network
  3. Professione social media manager. Strategie, tattiche e strumenti per i professionisti del social media marketing di Veronica Gentili
  4. E-commerce e social media: con il social commerce si vende meglio