Sono 28 i nuovi giovani Alfieri della Repubblica insigniti da Mattarella

Mar 11th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Premi e Riconoscimenti


Il presidente della Repubblica Sergio Mattarella, ha conferito 28 attestati d’onore di “Alfiere della repubblica” a giovani minorenni che nel 2020 si sono distinti “per l’impegno e le azioni coraggiose e solidali, e rappresentano, attraverso la loro testimonianza, il futuro e la speranza in un anno che rimarrà nella storia per i tragici eventi legati alla pandemia”.

Accanto ai 28 attestati d’onore sono state assegnate anche tre targhe per azioni collettive ispirate dai valori di altruismo e dal profondo senso di responsabilità, in questo periodo di emergenza sanitaria. Tra i premiati alcuni che si sono distinti per le loro azioni anche nei drammatici giorni del lockdown.

Alfiere della Repubblica

La Presidenza della Repubblica ha istituito dal 2010 un “Attestato d’Onore” per premiare quei giovani minorenni che, per comportamento o attitudini, rappresentano un modello di buon cittadino.

I premiati si sono distinti nello studio, in attività culturali, scientifiche, artistiche, sportive, nel volontariato oppure hanno compiuto atti o adottato comportamenti ispirati a senso civico, altruismo e solidarietà.

L’Attestato attribuisce il titolo di “Alfiere della Repubblica” ed è riservato ai giovani fino ai 18 anni. Viene concesso ai cittadini italiani, anche residenti all’estero e ai cittadini stranieri residenti, che siano nati nel nostro Paese o abbiano frequentato con profitto le scuole italiane per almeno 5 anni.

L’Attestato è conferito dal Presidente della Repubblica, in un numero massimo di 30 ogni anno, su proposta del Segretario Generale sentita l’apposita Commissione valutativa.

Related posts:

  1. Nativi digitali, ma in cerca di esperienzialità: gli acquisti dei giovani non sono poi cosi’ on line
  2. I Nuovi Corsi on line in Digital Marketing della ClubMC Academy sono le svolta essenziale per la tua rinascita
  3. “Ideare Pubblicità Sociale”, un percorso formativo in modalità e-learning, rivolto a giovani studenti di Bari
  4. Violenza sulle donne: Mattarella, è ancora emergenza pubblica