Spesa domestica per il beverage in Italia nel 2018: crescono gli alcolici ma calano i soft drinks

Apr 26th, 2019 | Di Altri | Categoria: Breaking News, Statistiche e Ricerche


Il report ISMEA & Nielsen sulla spesa domestica degli italiani nel 2018, rileva un deciso rallentamento del trend di crescita a causa dell’aumento dei prezzi che hanno depresso notevolmente i volumi delle vendite, “Healthy and easy” sono stati i principali driver dell’andamento dei consumi nel 2018

Con riguardo specifico al settore beverage, nel 2018 si è speso più del precedente anno per l’acquisto di bevande alcoliche. Sebbene, le preferenze di consumo siano differenti tra le diverse generazioni, esistono fattori che accomunano consumatori anziani e giovani, come la disposizione a concedersi con regolarità un bicchiere di vino, birra o spumante, e il ritenere lo stesso un lusso accessibile.

All’interno del comparto delle bevande emerge infatti l’incremento della spesa per il vino del +4,6%, del 5,4% per gli spumanti, del 3% per la birra, dell’1,4% per le bevande alcoliche, in contrasto alla spesa per le bevande analcoliche (soprattutto quelle gassate) che perdono invece -1,1% punti percentuali.

Per i vini si evidenzia un ampliamento dell’assortimento presso la DM e un innalzamento dello standard qualitativo medio.

Per altre categorie merceologiche si rileva l’effetto sostituzione di prodotti maturi con altri, più elaborati e costosi, che meglio interpretano i bisogni del consumatore contemporaneo. Esempi eclatanti sono il latte ad alta digeribilità (+9,4% i volumi e +4,9% la spesa) a fronte di un trend per il latte fresco generico negativo (-1,9%), la pasta integrale (+3,7%), in contrapposizione alla flessione della pasta tradizionale (-1,9%), e i dolcificanti che aumentano del +10% in volume e del 2,6% in valore, a fronte di una diminuzione degli acquisti di zucchero rispettivamente del 6% e del 10%. Allo stesso modo la praticità d’uso e la velocità di preparazione si confermano nel 2018 elementi trainanti degli acquisti, come dimostra il segmento dei cibi pronti con un +10% della spesa nel 2018 e consumi più che duplicati negli ultimi 5 anni.

Related posts:

  1. Crescono i consumi bio (+8% nell’ultimo anno) in Italia ma è ancora nicchia
  2. Aumenta nel mondo la spesa pubblicitaria, presto il sorpasso del digital sulla TV
  3. L’Ipermercato Carrefour di Carugate inaugura una nuova era dell’esperienza di fare la spesa e il primo ristorante al mondo “Terre d’Italia”
  4. Istat, inflazione a luglio frena a 0,5%, ma carrello della spesa rincara (+0,8%)