Storie di marketing: un brand alla volta, Amazon

Ott 6th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Amazon è una parola conosciuta ai più, ma al tempo stesso restituisce un qualcosa di esotico; trasmette senso di potenza e grandezza – è il nome del più grande fiume del mondo – e, soprattutto, inizia per A.

Sembrerà strano ma Amazon, il più grande sito al mondo di ecommerce, deve il suo nome proprio a questa ricerca portata avanti dal suo attuale CEO nel lontano 1994.

Allora Bezos si proponeva di vendere libri a tutto il mondo. Ora vende praticamente di tutto e dappertutto: dall’hardware al software, dagli abiti al cibo, dagli attrezzi per il fitness a quelli per il giardinaggio.

E grazie al Kindle ha permesso a tutto il mondo di conoscere gli ebook.
Almeno una volta nella vita abbiamo tutti comprato qualcosa da Amazon, eppure pochissime persone hanno mai prestato attenzione alla strana freccia arancione che nel logo scorre sotto le lettere.

Non si tratta di un puro elemento decorativo e stilistico: al contrario, la freccia che congiunge la “A” inziale alla “Z” di Amazon sta a suggerire l’idea che sul sito sia possibile acquistare di tutto, dalla A alla Z.

Related posts:

  1. Storie di marketing: un brand alla volta, Ikea
  2. Storie di marketing: un brand alla volta, Fanta. La bevanda nata tra la Germania Nazista e Napoli
  3. Storie di marketing: un brand alla volta, Coca Cola
  4. Storie di marketing: un brand alla volta, Chupa Chups.