Sponsorship

Trentingrana Concast – Consorzio dei Caseifici Sociali Trentini, annuncia di aver siglato il rinnovo per la sponsorizzazione di Trentino Volley per la stagione 2022-2023.

La novità principale della partnership riguarda l’inserimento del logo di Trentingrana sulla divisa dei giocatori, che va ad aggiungersi, come negli scorsi anni, alla visibilità presso la Blm Group Arena, il palazzetto dello sport di Trento, casa dei gialloblu: la presenza del logo sulle divise dei “moppers”, il messaggio pubblicitario sui video led bordocampo e, da quest’anno, anche in contemporanea sulla balaustra sugli spalti per garantire la cosiddetta “domination”, in ogni partita ufficiale che l’Itas Trentino giocherà “in casa”.

Inoltre, viene garantita la presenza di Trentingrana sui materiali informativi della società, come il sito internet e il magazine match program, e soprattutto nella rinnovata area hospitality del palazzetto, nella quale trova sempre spazio un assaggio di prodotto. Confermata, inoltre, la presenza di “Spikkio”, la mascotte a forma di spicchio di Trentingrana che da diversi anni anima il palazzetto nel corso delle partite.

Il sodalizio tra le due realtà trentine nasce dalla condivisione consapevole degli stessi valori, quali rispetto, autenticità, lavoro di squadra e professionalità. Tali valori hanno permesso a Trentingrana di eccellere nel settore ed essere riconosciuto quale formaggio Dop di montagna unico nel gusto: un prodotto premium e di qualità, grazie anche a una filiera distintiva, che comprende 17 caseifici cooperativi della provincia autonoma di Trento, che a loro volta associano circa 650 allevatori produttori di latte locali.

«È un grande onore per noi poter proseguire questa collaborazione insieme a Trentino Volley, una società e una squadra che rappresentano a pieno i nostri valori, oltre che un’eccellenza per il nostro territorio», dichiara Stefano Albasini, presidente del Consorzio Trentigrana.

«Un gruppo di atleti straordinari che siamo fieri di supportare, proprio come i nostri allevatori consociati “Ribelli per natura”, che affrontano quotidianamente e in ogni stagione il lavoro, le sfide e la fatica della montagna, sempre animati dal profondo amore e dal rispetto che nutrono nei confronti del proprio territorio e della propria professione».