Twitch: un’altra piattaforma da tenere d’occhio nel 2021

Apr 6th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Social Media


Tra i social da tenere d’occhio nel 2021 per la loro esponenziale crescita vediamo Twitch. Puoi non essere un gamer, ma sappiamo che vuoi rimanere sempre aggiornato sui Trend dal mondo digital!
Conosci la piattaforma di livestreaming di Amazon.com?

La nascita di Twitch

Nel 2007, Justin Kan ed Emmett Shear lanciarono Justin.tv, una piattaforma per il livestreaming che conteneva al suo interno diverse categorie.
Quella di gaming crebbe esponenzialmente così che i due si convinsero a concentrarsi solo su questi ultimi, chiudendo Justin.tv e trasferendo i suoi contenuti di gaming su Twitch.tv.

Fu così che Twitch nacque il 6 giugno 2011 sulle ceneri del suo predecessore.

Attualmente è una piattaforma che conta fino a 15 milioni di utenti attivi al giorno e permette la condivisione di sessioni di gioco in diretta, che attirano la maggioranza del pubblico e hanno fatto la fortuna di questa piattaforma, e on demand.

Cosa puoi fare su Twitch

Twitch, come anticipato, consente lo streaming di contenuti Gaming, motivo per cui è diventato leader nel settore delle trasmissioni di eventi e competizioni eSports.

Twitch ha fatto la sua fortuna con i contenuti in diretta molto apprezzati dagli utenti che vogliono:

- Farsi un’idea prima di comprare un videogioco,
- Vedere video di gioco e nel mentre discutere con altri utenti attraverso una chat.

All’interno si può creare un profilo gratuito o uno Twitch Prime, che consente senz’altro dei vantaggi, come:

Assenza di pubblicità
Contenuti esclusivi come skin, personaggi e potenziamenti per i tuoi giochi preferiti
Chat dal vivo
Archiviazione dei video fino a 60 giorni (e non 14 come nella versione free)

Questo sistema è compatibile con Windows e macOS, ma anche con le app Android e iOS.
Si può accedere tramite console come: PS4, Xbox One, Xbox 360, e altri dispositivi come Chromecast e Amazon Fire TV Stick.

Dal 28 ottobre 2015, Twitch ha lanciato una seconda categoria non appartenente ai giochi, la categoria “creative”, che è destinata ai canali di opere artistiche e creative.

La monetizzazione su Twitch

Twitch è molto apprezzato dagli streamer perché possono monetizzare con le loro live di gaming.
Possono guadagnare attraverso:

+ Funzionalità con cui gli utenti supportano il loro streamer preferito,
+ Le vendite avvenute tramite la pubblicità sul loro canale,
+ Le sottoscrizioni degli utenti ai canali.

Dopo numerose furbate da parte degli streamer, sono state introdotte due regole fondamentali da seguire per rimanere nella piattaforma:

- Non ci si può addormentare in diretta (nelle linee guida da quanto degli utenti sono rimasti connessi per svariate ore addormentati davanti allo schermo registrando un numero altissimo di views),
- Non si possono utilizzare articoli considerati adult only e con contenuti sessuali o di violenza gratuita.

Per iniziare a monetizzare, inoltre, ci sono dei requisiti in termini di follower e minuti di stream effettuati.

Il denaro che circola all’interno della piattaforma è una criptovaluta chiamata refereum, accettata da negozi online e con cui si remunerano gli utenti che effettuano le views, secondo il parametro di retribuzione della piattaforma.

Non entriamo troppo nel dettaglio, tutte le informazioni specifiche sono consultabili direttamente da Twitch.tv, ma noi Comunicatori dobbiamo sempre rimanere aggiornati sulle ultime novità del mondo digital e condividerle con voi!

Related posts:

  1. I 10 trend della comunicazione da tenere d’occhio nel 2021
  2. Twitch: il social per comunicare con i millennial, ora disponibile nella Blogmeter Suite
  3. Eventi, eCommerce, tecnologia: i trend da tenere d’occhio
  4. Ecco le tendenze design di interni da tenere d’occhio nel 2021