Un bel tacer non fu mai scritto! - Relazioni Pubbliche in pillole a cura di Giorgio Vizioli

Nov 1st, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione


L’uomo di comunicazione è l’unico che conosce l’organizzazione per la quale lavora forse anche meglio del capo stesso.

La conosce dall’alto, perché è al corrente delle scelte del top management; la conosce dall’interno, perché vive quotidianamente a contatto con chi ci lavora; ne conosce la percezione esterna, in quanto è a contatto diretto e costante con interlocutori e stakeholder.

È a lui, quindi, oltre che naturalmente al direttore finanziario, che spesso il leader si rivolge per chiedere un consiglio, condividere un dubbio, a volte sfogarsi o confidarsi.

Come insegnava Ghigo Roggero, uno dei padri fondatori delle relazioni pubbliche in Italia, il capo di un’azienda si rivolge all’uomo di relazioni pubbliche quando è alla ricerca di… una spalla su cui piangere!

È una situazione frequente, per chi fa questo mestiere, e non è un compito trascurabile. Tutt’altro. È un momento di squisita consulenza, in cui è necessario ricorrere alla propria professionalità ma soprattutto all’intuizione e alla capacità di gestire le situazioni: ossia, insomma, al proprio talento.

E in cui occorre una dote che, pur non sembrando tipica di chi per mestiere è preposto alla comunicazione, deve invece fare sempre parte del suo bagaglio professionale: la riservatezza.

Come scrisse il poeta: “un bel tacer non fu mai scritto”!

Giorgio Vizioli
Comunicatore e Giornalista, dal 1990 titolare dell’Agenzia Studio Giorgio Vizioli & Associati di Milano (www.studiovizioli.it), ha ricevuto il Premio “Ufficio Stampa di Eccellenza 2019” del GUS (Giornalisti Uffici Stampa) Lombardia
Membro del Comitato Direttivo del ClubMC
giorgio.vizioli@studiovizioli.it
www.studiovizioli.it

Related posts:

  1. Un ponte sospeso - Relazioni Pubbliche in pillole a cura di Giorgio Vizioli
  2. Gli obiettivi della comunicazione - Relazioni Pubbliche in pillole a cura di Giorgio Vizioli
  3. “Non si può non comunicare” - Relazioni Pubbliche in pillole a cura di Giorgio Vizioli
  4. A chi vogliamo parlare? - Relazioni Pubbliche in pillole a cura di Giorgio Vizioli