Un caprone gigante è apparso in piazza Gae Aulenti a Milano

Apr 20th, 2021 | Di Redazione | Categoria: Unconvetional Marketing


Dopo i video sui social, l’apparizione ad “Italia’s Got Talent” e l’attività nel capoluogo lombardo, dove sono comparse orme e particolari cartelli stradali, il 15 aprile in piazza Gae Aulenti è stata svelata una parte del mistero: un caprone gigante, un’installazione alta 14,05 metri e larga più di 12, chiaramente ispirata ad Olda.

La mega installazione che incuriosisce migliaia di passanti, tornati arespirare l’aria di una città dinaica per eventi ed iniziative di guerrilla marketing, nasconde però ancora un ultimo segreto. Il fianco del Caprone Gigante porta con sé un enigma “C’è un___dentro.”.

Un’iniziativa sulla quale aleggia un forte mistero, ma della quale era già stato possibile cogliere qualche segnale nelle settimane precedenti alla sua apparizione, con impronte lasciate da zoccoli giganti e curiosi cartelli che allertavano i cittadini circa il transito di un misterioso personaggio caprino.

La missione di Olda il caprone

La missione di Olda è composta da più tappe e prevede il raggiungimento di diversi obiettivi. Come spesso succede nella costruzione di una storia, il protagonista necessita di un aiutante per portare a termine la sua missione. La scelta di Olda è ricaduta su Frank Matano, attore comico e giudice di Italia’s Got Talent.

Il loro incontro – documentato da un post video da quasi 12mila visualizzazioni – non è stato casuale: Olda cercava Frank Matano ed è andata a trovarlo portando con sé delle confezioni di legno e un biglietto di accompagnamento che ricordava molto le istruzioni per il montaggio dei mobili IKEA.

Irrompendo nella routine serale del comico, Olda ha cominciato a raccontare di un viaggio lunghissimo e di una missione segreta, porgendogli una lettera, firmata con uno zoccolo, in cui si legge: «Mi hanno detto che tu sei la persona giusta, mi aiuti?».

Una volta ricevuto l’incarico in maniera ufficiale, Frank Matano e Olda sono stati protagonisti di alcune gag nel backstage del talent show, ma anche di battute e sguardi di intesa mentre insieme lavorano a un «progetto gigante».

Nel susseguirsi di post su Instagram, il mistero su questa vicenda si è infittito, arricchendosi però anche di nuovi personaggi come il conduttore radiofonico Federico Russo, lo youtuber Gabriele Boscaino e il travel blogger Alessandro Marras.

Tutti e tre hanno contribuito alla diffusione dell’iniziativa attraverso dei post contenenti l’ hashtag #adv che ne ha rivelato la natura promozionale ma che non ha fornito alcun elemento in più sul prodotto o servizio che si sta promuovendo.

La decisione di fare ambient marketing è strettamente legata alla risonanza che il messaggio può poi avere attraverso i canali social e l’operazione messa in atto grazie al caprone Olda testimonia come le strategie multicanale possano rivelarsi una carta vincente.

Vivere in una società in rapido e continuo mutamento pone i brand davanti alla necessità di sperimentare nuovi metodi e linguaggi per arrivare al consumatore. Questi a volte possono anche essere dei “belati”.

Related posts:

  1. Sfida tra birre a Milano, caprone contro sfottò
  2. Iliad: Installazione #1 “I biscotti della verità” in piazza Gae Aulenti a Milano
  3. In Piazza Duomo a Milano sono comparsi dei globi
  4. Iliad: Installazione #2 libro “Cent’Anni di Giga, Minuti e Sms” in piazza Duomo a Milano