User experience ai fini SEO - step by step a cura di Libero Fusi

Lug 17th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Quando si pensa ad un sito viene in mente una struttura di pagina con alcuni elementi. Negli ultimi anni, la disposizione tipica di elementi (layout di pagina) si è notevolmente modificata.

Normalmente possiamo distinguere immediatamente alcuni elementi precisi:
● Testata (header): la parte alta del sito, che solitamente racchiude il menù di
navigazione (navbar) e il logo.
● Contenuto (body): la parte centrale del sito, contenente video, immagini o testo, che rappresenta il vero e proprio contenuto della pagina.
● Fondo (footer): si trova nella parte bassa della pagina e contiene i links a
contatti, privacy e note legali.
● Colonna laterale (sidebar): non sempre presente. Solitamente si trova a
destra e mostra banner pubblicitari, links ad articoli interni o altri contenuti
rilevanti del sito.

Negli ultimi anni, siamo passati da layout di 3 colonne ad una impostazione più minimalista con 2 colonne e in molti casi a singola colonna.

Offrire una user experience (UX) eccellente è sicuramente importante anche ai fini SEO.
Lo scopo dei motori di ricerca è quello di offrire i migliori risultati all’utente: la user experience è diventata uno dei parametri più importanti per il posizionamento delle pagine risultato.

Proprio da questo concetto, nasce una sinergia tra user experience e SEO che
si basa su moltissimi elementi:
● Titoli: già dal tag title e dagli headings

l’utente deve capire
immediatamente di cosa si parla nella pagina.
● Navigazione: un sito con un menù ben organizzato è facilmente navigabile sia
dagli utenti che dai bot dei motori di ricerca.
● Velocità: se una pagina si carica velocemente, l’utente è propenso a restare sul
sito, altrimenti la frustrazione di attendere potrebbe portarlo a cercare lo stesso
contenuto presso un concorrente.
● Mobile: avere un sito correttamente visualizzato e veloce su smartphone è sempre più un fattore premiante in ottica SEO.
● Tecnologia: esistono tecnologie obsolete (per esempio Flash) , spesso incompatibili con varie tipologie di apparati.
● Leggibilità: utilizzare font di dimensioni sufficienti per una lettura dei testi su smartphone.

Di contro, esistono pratiche che sicuramente peggiorano la user experience, tra cui
l’uso eccessivo di popup, l’uso di links troppo ravvicinati, che, soprattutto su dispositivi mobili, rendono difficoltoso il tap sulla risorsa desiderata.

Per informazioni o dettagli contattami:
Libero Norberto Fusi
libero.fusi@4tmarketing.com
Cell: 3473217653

Related posts:

  1. Il valore dei link interni - Seo step by step a cura di Libero Fusi
  2. I criteri fondamentali di Google. Seo step by step a cura di Libero Fusi
  3. La scelta dell’hosting per il sito. Seo step by step a cura di Libero Fusi
  4. I domini scaduti. Quando, come e perchè. Seo step by step a cura di Libero Fusi