IL VECCHIO E IL NUOVO A CONFRONTO NEL PASSAGGIO EPOCALE DAL “CONSUMATORE” E DALLA CUSTOMER ALLA HUMAN SATISFACTION

Mag 26th, 2018 | Di Altri | Categoria: Editoriale

NUOVI CONCETTI DI MARKETING E LA COMUNICAZIONE PER LO SVILUPPO DEI BRAND, ORIENTATI ALLA VISIONE E AL METODO HUMAN SATISFACTION, EVOLUTIVO DEL VECCHIO ED UMANAMENTE RESTRITTIVO “CONSUMATORE”.

IL FONDAMENTALE E INNOVATIVO APPORTO DELLE NEUROSCIENZE.

Human Satisfaction News é dedicata a imprenditori, professionisti, docenti, studenti e cultori della materia e vuol contribuire a una nuova cultura umanistica basata non più sul vecchio ed egoistico modello “consumatore”, ma sulla centralità dell’essere umano, con le sue necessità da “ascoltare” a fondo e soddisfare nelle aree dell’emotività, della ragione e dell’etica, quest’ultima spesso dimenticata.
Marzio Bonferroni

Dal consumatore alla persona-cliente

dal target al pubblico

dalla produzione di massa alla personalizzazione di massa

da individualismo di massa a individualismo nella comunità di marca

da economia di puro profitto a economia sostenibile

da ricerca della stabilità a evoluzione costante nella complessità

da profitto come obiettivo, a profitto come risultato di un “servizio”

dal prodotto al servizio “su misura”

dalle marche dominanti al parterre di marche

dalla customer satisfaction alla human satisfaction

dall’emotività dominante, alla sinergia tra emozione, ragione,

etica (ERE)

dalla persuasione di vendita alla soddisfazione delle necessità Emotiva, Razionali, Etiche

dall’offerta dominante, a vedere e tendere a ridurre i gap tra necessità e soluzioni proposte dall’impresa

dagli stili di vita, a progetti personali, familiari, di gruppo

da comunicazione monologo, a comunicazione dialogo

dalla notorietà dominante, alla relazione e fidelizzazione

dalla coppia creativa, al team creativo multidisciplinare

dalla creatività emotiva, alla multicreatività prodotta

dalla multidisciplinarietà

dalla creatività dei messaggi, alla creatività della strategia

dalla notorietà di marca, alla generazione di opinione e desiderio di acquisto

da messaggi emotivi, a messaggi di impatto, relazionali e misurabili

dal brand, alla comunità del brand

da account executive, a marketing communication manager

dal sistema “agenzia”, all’impresa di consulenza per la comunicazione e il marketing

dalla frammentazione, alla cultura di processo, considerando il marketing come un edificio olistico

Tratto dal blog di Marzio Bonferroni
https://www.marziobonferroni.it/human-satisfaction-news/human-satisfaction-n-17/

Related posts:

  1. LA FINE DEL CONSUMATORE E LA NASCITA DELLA HUMAN SATISFACTION
  2. Il B2B investe budget sempre più cospicui sui social media e sul marketing human to human
  3. Il consumatore italiano si affida alla multicanaltà
  4. Il nuovo consumatore? Ama l’imperfezione e l’autenticità