Vele blu 2022, Sardegna al top: ecco dov’è il mare più bello

E’ ancora la Sardegna la regione col mare più bello. L’isola è in vetta alla classifica di Legambiente e Touring Club Italiano con 5 comprensori che si aggiudicano 5 Vele Blu. Seguono la Toscana e Puglia con 3, poi Campania e Sicilia con 2. Infine Basilicata e Liguria (1 comprensorio). Per i laghi il top è il Veneto, premiato per il turismo lacustre il Trentino Alto Adige.  E’ tempo di scegliere la meta estiva, perché non farlo seguendo le proposte della “Guida Blu, il mare più bello”?. 

Ecco nel dettaglio a chi vanno le 5 Vele Blu

Sardegna

I comprensori sardi con 5 vele sono Baronia di Posada, la Gallura costiera, il comprensorio di Baunei, il litorale di Chia, il Golfo di Oristano con la Penisola del Sinis e l’isola di Maldiventre al litorale della Planargia sulla costa occidentale.

Toscana

In Toscana le Cinque Vele sventolano quest’anno sui comuni dei comprensori della Maremma, della Costa d’Argento (Monte Argentario) e dell’Isola del Giglio e sull’Isola di Capraia.

Puglia

In Puglia in vetta alla classifica ci sono le isole Tremiti, il comprensorio dell’Alto Salento ionico e quello dell’Alto Salento Adriatico.

Sicilia e Campania

Cinque Vele anche in Sicilia con le isole di Pantelleria e di Salina. In Campania massimo punteggio per i comprensori del Cilento antico e della Costa del Mito.

Liguria e Basilicata

In Liguria premiati i Comuni delle Cinque Terre, il litorale di Maratea per la Basilicata. 

Laghi

Vacanza a Cinque Vele anche per gli amanti del turismo lacustre: premiati i laghi di Molveno, Fiè e Monticolo in Trentino-Alto Adige, il lago dell’Accesa in Toscana, il lago di Avigliana Grande in Piemonte; in Veneto il lago del Mis (al primo posto) e in Lombardia il comprensorio di Comuni della riva Occidentale del Lago di Garda. 

I criteri

Non solo bellezza naturale. Quali sono i criteri per l’attribuzione delle vele? Il numero di vele è deciso in base a più di 100 parametri, misurati da enti diversi (Istituto di statistica, Associazione dei comuni, Camera di commercio, ecc). Oltre alla fondamentale valutazione dello stato delle acque, dei fondali e delle spiagge concorrono al giudizio vari altri indicatori di qualità ambientale e di accoglienza turistica: dall’uso del suolo, allo stato delle aree costiere, dall’accessibilità e mobilità locale, al consumo di energia. Tra gli aspetti considerati ci sono il sistema dei rifiuti e il trattamento delle acqua reflue, sostenibilità, sicurezza alimentare, opportunità di vacanza. 

Contatti

Address

Via Andrea Costa 7, Milano, 20131 Milano IT

Phone

Phone: +39 02.2610052

Email

redazione@marketingjournal.it