Vizi e virtù della nuova Lotteria di Stato degli scontrini - SALES PROMOTION - Concorsi ed Operazioni a premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte

Nov 6th, 2020 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Marketing


Prende il via dal 1° gennaio 2021 la lotteria degli scontrini. Un’iniziativa di Stato che, nelle intenzioni del legislatore, nasce per disincentivare l’uso del denaro contante per contenere l’evasione fiscale.
Addio dunque al contante a favore l’uso di pagamento con bancomat e carte di credito.

Come funziona la lotteria degli scontrini?
Per partecipare alla lotteria, al momento dell’acquisto occorre presentare al negoziante il proprio codice lotteria. Questo codice lotteria lo si ottiene inserendo il proprio Codice Fiscale sul Portale della lotteria.

Il negoziante acquisisce il codice e lo scansiona assieme allo scontrino tramite un lettore ottico collegato al Registratore telematico collegato alla cassa, esattamente come accade in farmacia con la Tessera sanitaria quando si vuole scaricare l’importo speso dalla dichiarazione dei redditi. Questo codice finisce pertanto automaticamente alla Agenzia delle Entrate.

L’Agenzia delle Entrate, a sua volta trasferisce al “Sistema lotteria” gestito dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli i dati dello scontrino.

Le possibili vincite sono interessanti e sicuramente questo sistema aumenterà nei clienti la voglia di richiedere lo scontrino al negoziante ma soprattutto, incentiverà il pagamento con la carta di credito o col bankomat.

Premi:
sono previsti n. 15 vincite alla settimana dove si può vincere ben 25.000€ inoltre
sono previsti n.10 vincite al mese dove si può vincere addirittura 100.000€ e ad estrazione finale in palio un premio da €5.000.000!

Non c’è che dire, molto interessante soprattutto se si tiene conto che così come per i classici concorsi a premi indetti dalle aziende private, anche per questo concorso dello Stato, i premi per i vincitori sono esenti da tassazione.

Pur di incentivare l’emissione dello scontrino, sono stati previsti dei premi di valore inferiore ma sempre interessanti, anche per coloro che pagano in contante ma non solo, lo Stato ha pensato di premiare anche i negozianti, pertanto, sarà più difficile da gennaio fare del “nero”.

Per mettersi in regola gli esercenti devono dotarsi di registratori di cassa telematici (che rispettino regole stabilite dall’Agenzia delle Entrate). Chi ha beneficiato di proroghe, dovrà quindi mettersi in regola entro il 31 dicembre 2020.

Per rilevare il codice alfanumerico è necessario disporre di un lettore ottico da collegare al registratore di cassa.

Auguriamoci che i clienti non diventino controllori perché è data loro la facoltà di
di segnalare all’Agenzia delle Entrate l’esercente che dovesse rifiutarsi di rilevare il codice lotteria e trasmettere i dati all’Agenzia delle Entrate.

E’ chiaro che questo concorsone porta a contrastare l’evasione fiscale pertanto sarà difficile poi presentare una dichiarazione dei redditi particolarmente bassa dal momento che ogni spesa viene automaticamente registrata ed abbinata al legittimo cliente.

Altro aspetto da non sottovalutare è l’impatto economico a carico dei negozianti con possibili ripercussioni sui prezzi di vendita finali.

Miriam Forte
mail:dpr430@gmfc.it
cell.348 2649999

Gruppo Miriam Forte Consulting srl
Viale P.O. Vigliani 56 - 20148 Milano
Tel. 0236529300 - fax 0236529302

Related posts:

  1. SALES PROMOTION - Concorsi ed Operazioni a premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  2. SALES PROMOTION - Concorsi ed Operazioni a premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  3. Premi che passione! SALES PROMOTION - Concorsi ed Operazioni a premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte
  4. GIVEAWAY in Italia non come in America - Sales Promotion: Concorsi e Operazioni a Premio dalla A alla Z a cura di Miriam Forte