Volkswagen diventerà Voltswagen in America per la transizione elettrica - e non è uno scherzo

Mar 31st, 2021 | Di Redazione | Categoria: CATEGORIA B, Comunicazione, Marketing


E’ vero, siamo vicinissimi al primo aprile, giorno di scherzi e palesi fake news, ciò che state per leggere però sembra del tutto vero - per quanto surreale. Si vocifera che Volkswagen possa presto diventare Voltswagen per via della rivoluzione elettrica.

Le nuove auto a zero emissioni hanno gasato non poco Volkswagen, inteso come marchio ma anche come gruppo. La società di Wolfsburg ha fatto pesanti investimenti nel settore ed è pronta a convertire la sua intera line-up all’elettrico nel giro di pochi anni - anche per soddisfare le sempre più stringenti regole ambientali dell’Unione Europea ma non solo.

Da qui l’idea del rebranding Voltswagen, e come detto sopra non sembra essere uno scherzo: l’indiscrezione arriverebbe da un comunicato ufficiale pubblicato per sbaglio con un mese di anticipo, ovvero il 29 marzo anziché il 29 aprile (data riportata all’interno dei documenti). La notizia è subito trapelata in rete e non è più stato possibile controllarla: è finita sulla CNBC, ne ha parlato Automotive News e anche USA Today, anche perché il rebranding arriva da “Voltswagen of America”.

Queste le parole di Scott Keogh, CEO di Volkswagen of America: “Potremmo anche cambiare la nostra K per una T, ciò che non cambierebbe sarebbe la nostra lunga tradizione nel portare alla gente vetture di alta qualità” che di fatto, dunque, non ha affatto smentito. USA Today invece ha spiegato: “Volkswagen non è stata hackerata, l’annuncio non è uno scherzo e non è un ingegnoso piano di guerrilla marketing, il cambiamento potrebbe essere permanente - come ha detto una fonte a conoscenza dei piani dell’azienda rimasta però anonima per ovvi motivi”. Ora non resta che attendere l’ufficialità della cosa, nel frattempo cosa ne pensate?

Ricordiamo inoltre che sempre Volkswagen ha di recente anticipato molti dei suoi piani elettrici nel corso del Power Day 2021, che sarebbe stata una grande occasione per lanciare il rebranding elettrico. Che la società abbia voluto aspettare per non rubare troppo la scena alle tecnologie presentate? Ce lo dirà solo il tempo…

Related posts:

  1. Teoria del divertimento: la scala musicale di Volkswagen
  2. Volkswagen e il guerrilla marketing prima del fischio di inizio di Euro2020
  3. Volkswagen bowling brake
  4. La Repubblica del Marketing, gli Stati Uniti d’America